Funari S., Rizzi D. (1998).

Efficienza ed equità nella ripartizione dei fondi di ricerca di ateneo. Venezia, Department of Economics, Ca’ Foscari University of Venice, vol. 98.04, pp. 1-35

 

Abstract:

Lo scopo del presente lavoro è indagare se le università hanno sfruttato la possibilità di azione autonoma nel definire le regole di ripartizione dei fondi di ricerca di ateneo, in seguito alla budgetizzazione introdotta dal 1994. L’analisi viene effettuata studiando le modalità di ripartizione del fondi di ricerca di ateneo in alcune università italiane, cercando di evidenziare l’introduzione di elementi di valutazione della performance della ricerca. Il paragrafo 2 presenta una breve rassegna sull’utilizzo di indicatori di performance nella valutazione e nel finanziamento della ricerca. Il paragrafo 3 esamina alcuni possibili criteri di riparto del fondo di ricerca di ateneo, mentre il paragrafo 4 presenta alcuni modelli teorici di ripartizione dei fondi basati sull’ipotesi che l’ateneo massimizzi il suo prestigio. Nel paragrafo 5 si analizza empiricamente il riparto dei fondi a livello di singolo ricercatore nelle Università di Bologna, Catania, Trieste e Venezia. La conclusione cui si arriva è che, in generale, nella distribuzione dei fondi prevale la considerazione dell’equità nelle opportunità di ricerca, mentre è ancora poco sentita la necessità di perseguire l’efficienza attraverso la valutazione delle potenzialità dei progetti e della produttività scientifica dei ricercatori.